LETTERA APERTA. "I DOSSI ARTIFICIALI”?, TARANTIAMO. NEWS Premio Modello Lettera Richiesta Dossi Artificiali

LETTERA APERTA.

Altre lettere correlate a ciò che vuoi Modello Lettera Richiesta Dossi Artificiali

LETTERA APERTA. "I DOSSI ARTIFICIALI”?, TARANTIAMO. NEWS - Appena una volta ci fu una notte, durante la quale tornai benedetta a casa. All'improvviso il mio scooter saltò violentemente e saltò: avevo preso un bernoccolo, non più segnato, ripido e invisibile. Ho colpito la parte anteriore del casco sul parabrezza e per fortuna mi sono alzato in piedi. Mi sono spaventato e ho avuto un grande successo sui reni. Un colpo che non ha davvero funzionato correttamente con il mio scooter. Si era verificato che nel corso della giornata fosse stata osservata una protuberanza di asfalto che si muoveva lentamente (non più all'altezza della tradizione), che non aveva vernice che la rendesse visibile. E ora nemmeno un segnale per avvertire. Lì, dopo di che ero sconvolto, si è trasformato molto in ritardo, e che sono andato direttamente avanti senza prevenire, con la rabbia che cresce costantemente. Dopodomani sono tornato nella parte bassa della schiena a fotografare quella strada invitante, per fare una denuncia; tuttavia nel frattempo la vernice è stata spiegata.

Li odio con il mio essere completo, in particolare quelli in corsica: - su uno non più pronunciato tra san florance e bastia, in realtà ho volato ... E le 2 bottiglie di passito e patrimonio che avevo all'interno del baule (perdono) andarono in frantumi. Ci sarebbero degli estremi per aprire una disputa internazionale.

Qualche mese in passato volevo praticamente fare una piccola idea sui dossi artificiali della velocità, noti come deceleratori di velocità. Stanno aumentando di quantità e ogni sindaco pensa che, se non autorizza un importo positivo, non è sempre un sindaco straordinario. Tuttavia la legge è chiara e i dossi possono essere montati sotto situazioni positive e su stili positivi di strade. E poi i sindaci che lo fanno? ... Attraversamenti pedonali, sostanzialmente rallentando con meno vincoli. E così si assistono anche ad alcune contraddizioni, attraversamenti pedonali su strade con un solo aspetto pavimentale e sul lato opposto ... Qualcosa! E intanto le palle soffrono (non è un eufemismo) e le sostanze inquinanti aumentano con la frenata prima del ritorno e la successiva accelerazione subito dopo.

Prima o poi, i colori dei dossi devono essere evidenziati da strisce gialle e nere parallele al percorso di viaggio, di uguale larghezza sia per i segni che per gli intervalli visti sia di giorno che di notte.